Concorso “Scrittori in erba"

Concorso “Scrittori in erba"

Dopo l’intervento di Alberto Poletti (direttore del Parco della Fantasia) presso il convegno “La Fantastica lezione di Gianni Rodari”, tenutosi a Todi nella giornata di sabato 11 gennaio, una delegazione “rodariana” si trasferirà a Venezia, ospiti dell’Associazione Teste Fiorite, per il corso di formazione “Con Gianni Rodari: percorsi di cultura e animazione”. Pino Boero, Walter Fochesato e gli animatori del Parco incontreranno insegnanti ed educatori nella prestigiosa sede della Fondazione Querini Stampalia.


Anche sul lago i motori si scaldano e proprio in questi giorni si presenterà la nuova edizione del concorso “Scrittori in erba”, che dal 2018 vuole promuovere la pratica della scrittura e della costruzione di libri d’artista tra gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, ispirandosi, ovviamente, ai racconti di Gianni Rodari. Promossa dall’associazione Dragolago in collaborazione con il Comune di Omegna, l’Istituto Comprensivo Beltrami della città cusiana, l’associazione culturale Mastronauta e il Parco della Fantasia, la terza edizione del concorso è rivolta alle scuole della Regione Piemonte, ma travalicherà i confini nazionali, con la partecipazione già concordata di alcune scuole della Georgia e della Bulgaria gemellate con i Consigli Comunali dei Ragazzi piemontesi.

Il concorso intende avviare un percorso didattico, che partendo dalla lettura di alcuni racconti rodariani sul tema dell’ambiente, possa ispirare pensieri e riflessioni da parte dei bambini e dei ragazzi, sotto forma di racconti di massimo tre pagine. Criterio di giudizio importante sarà dunque la spontaneità degli elaborati, che verranno valutati dai ragazzi del C.C.R. di Omegna.

La premiazione avverrà durante il Festival della Letteratura per Ragazzi Gianni Rodari 2020, nel periodo del centesimo compleanno del celebre scrittore.


L’iscrizione è gratuita e dovrà pervenire entro le ore 18 del giorno 24 Maggio 2020.


Ulteriori dettagli si possono trovare sul bando edito sul sito www.mastronauta.it